albo registro-online pon 2014-20

Dimensionamento rete scolastica a.s. 2020/2021

Approvazione Piano della rete scolastica e della programmazione dell’offerta formativa della Regione Calabria - a.s. 2020/2021.

DELIBERA- N. 1 DEL 16 GENNAIO 2020

Allegati:
Scarica questo file (Allegato-A-CZ (4).zip)Allegato-A-CZ (4).zip[ ]2330 Kb
Scarica questo file (Allegato-B-CS (1).zip)Allegato-B-CS (1).zip[ ]5012 Kb
Scarica questo file (Allegato-C-KR.zip)Allegato-C-KR.zip[ ]6392 Kb
Scarica questo file (Allegato-D---RC.zip)Allegato-D---RC.zip[ ]1238 Kb
Scarica questo file (Allegato-E-VV.zip)Allegato-E-VV.zip[ ]3942 Kb
Scarica questo file (DGR 1_2020.pdf)DGR 1_2020.pdf[ ]177 Kb

IC Citriniti - Simeri Crichi | Sito web ufficiale

PUBBLICAZIONE GRADUATORIE DEFINITIVE PERSONALE INTERNO TUTOR - ESPERTI - REF. VALUTAZIONE - PON FSE COMPETENZE DI BASE 2a Edizione

Nella sezione "Albo Pretorio" sono state pubblicate le GRADUATORIE DEFINITIVE PERSONALE INTERNO TUTOR - ESPERTI - REF. VALUTAZIONE relative al progetto PON 10.2.2A-FSEPON-CL-2019-90 Titolo “Officina delle competenze” - avviso prot. 4396 del 9/032018 per la realizzazione di progetti di potenziamento delle competenze di base in chiave innovativa, a supporto dell’offerta formativa.

 

Pubblicazione graduatorie definitive Personale ATA - PON FSE COMPETENZE DI BASE 2a Edizione

Nella sezione "Albo Pretorio" sono state pubblicate le GRADUATORIE DEFINITIVE DEL PERSONALE ATA relative al progetto PON 10.2.2A-FSEPON-CL-2019-90 Titolo “Officina delle competenze” - avviso prot. 4396 del 9/032018 per la realizzazione di progetti di potenziamento delle competenze di base in chiave innovativa, a supporto dell’offerta formativa.

 

Chiusura del Plesso Scolastico di ROCCANI nella giornata del 23 GENNAIO 2020

In allegato si pubblica l'ordinanza Sindacale n. 5 del 22/01/2020 del Comune di Simeri Crichi con la quale si ordina la chiusura del Plesso Scolastico di ROCCANI nella giornata del 23 GENNAIO 2020

Allegati:
Scarica questo file (ordinanza_5-2020.pdf)ordinanza_5-2020.pdf[ ]538 Kb
 

GIORNATA DELLA MEMORIA

Anche i ragazzi della Scuola Secondaria di Simeri Crichi e Soveria Simeri in diretta streaming per ascoltare la testimonianza della Senatrice a vita, Liliana Segre.

Immagine1Immagine2       

 

Immagine3

Oggi a Milano, al Teatro degli Arcimboldi, la Senatrice a vita, Liliana Segre,ha parlato a oltre 2000 studenti in vista del Giorno della Memoria, in programma il 27 gennaio.

Standing ovation per dire "grazie Liliana Segre": così gli studenti hanno accolto l'arrivo della senatrice in occasione del ventesimo anniversario della giornata della memoria.

La senatrice ha ripercorso davanti ai ragazzi la sua storia, dall'esclusione dalla scuola in seconda elementare nel 1938 in seguito alle leggi razziali, alla fuga con il padre in Svizzera; e poi il carcere, la deportazione dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano, ora Memoriale della Shoah, e la sofferenza nel campo di concentramento.

Quindi un appello ai ragazzi: “Battersi per la libertà di pensiero, essere forti e mai indifferenti… bisogna sceglierla la libertà e la prima libertà è la libertà di pensiero"- ha detto- "Il mio corpo è stato prigioniero, ma la mia mente no, ho sempre pensato con la mia testa e così dovete essere anche voi, non come quelli che seguono quelli che gridano più forte. Pensate con la vostra testa”

E ancora: "Voi siete fortissimi. Gli adolescenti oggi vengono protetti, tenuti in una teca. Io da nonna vi dico: ragazzi voi siete fortissimi. Non aggrappatevi ai vostri genitori e dite basta a questa storia dell'adolescenza che deve essere protetta… dovete essere preparati alla vita: lì non ci saranno più i genitori che vi proteggono, siate forti per voi stessi e anche per gli altri che avete intorno". 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Giornata della Memoria.docx)Giornata della Memoria.docx[ ]16104 Kb
 

Contrattazione Integrativa d'Istituto a.s. 2019/2020

Si comunica che in data odierna è stata sottoscritta la Contrattazione Integrativa d'Istituo a.s. 2019/2020.

 

UNICEF-COMITATO REGIONALE CALABRIA

UNICEF-COMITATO REGIONALE CALABRIA

CATANZARO,15 GENNAIO 2020

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 24 gennaio 2020 “Giornata Internazionale dell’Educazione; il tema “Learning for people,the Planet,Prosperity and Peace”, sarà trattato nel corso del congresso organizzato a cura dell’UNESCO a Parigi nella stessa giornata con un programma che metterà a punto i principi basilari posti a base dello stesso tema.

Il concetto fondamentale è che l’Educazione è un diritto fondamentale e un bene pubblico.

Sostanzialmente, oltre a dare corpo ad uno dei diritti inerenti al benessere e all’armonico sviluppo di ogni singola persona umana, l’Educazione costituisce un vero e proprio Bene collettivo da cui dipendono la crescita e lo sviluppo di ogni Società, consentendo la maturazione di un popolo nella capacità di discernimento e di ricerca, nell’individuazione di scelte politiche e sociali altamente positive e adeguate al benessere,quello vero, dei cittadini.

In secondo luogo, l’Educazione è la strategia vincente per dare alle persone la capacità di inserirsi a pieno titolo nelle proprie comunità con intenti di collaborazione per il bene di tutti ; consente di acquisire autentiche capacità professionali che concretamente ed efficacemente fanno svolgere al meglio i vari ruoli e i diversi lavori; costruisce quelle competenze necessarie per comprendere i complessi problemi del nostro tempo in particolare le emergenze ambientali, della povertà e dei conflitti in tutto il mondo e, quindi, di sapersi comportare di conseguenza.

Come risulta dagli impegni internazionali dell’Agenda 2030: “PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE”, le Nazioni della Terra devono trovare e collaudare programmi per la realizzazione,tra gli altri obiettivi, di una Istruzione di qualità che ,per essere tale, deve basarsi sull’equità,sull’inclusione e deve essere utile a fornire pari opportunità a tutti.

Eppure, oggi 258 milioni di Bambini e Ragazzi non frequentano la scuola;617 milioni di Bambini e Adolescenti non sanno leggere e non possiedono gli elementi di base di aritmetica; meno del 40% delle Ragazze dell’Africa Subsahariana completa la scuola secondaria inferiore e circa quattro milioni di Bambini e Adolescenti rifugiati non vanno a scuola.

Questi dati mostrano come il Diritto all’Istruzione e all’Educazione viene sistematicamente violato!

Vale la pena rammentare   i principi fondamentali della Convenzione Internazionale dei Diritti dei Minori del 20 novembre 1989,Legge italiana 27 maggio 1991 n.176,primo fra tutti quello della non discriminazione: i Diritti in essa enunciati spettano a tutti i Minori senza alcuna distinzione.

Gli articoli 28 e 29 sanciscono il Diritto all’Educazione e all’Istruzione : in essi si legge che la Scuola, certamente essenziale per dare a tuti le competenze culturali delle varie discipline, non può esimersi dal fornire anche ogni occasione di sviluppo delle personalità e delle doti possedute da ognuno,il rispetto dei Diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali,il rispetto della famiglia,della propria identità,e dell’ambiente; preparare il Minore ad assumersi le varie responsabilità della vita in uno spirito di comprensione, di tolleranza e di Pace.Dunque, nell’Educazione e nell’Istruzione sono riposti le migliori e vincenti strategie per combattere le disuguaglianze e la povertà; permettere di “rinunciare” alla ricchezza a tutti i costi;al “potere” a tutti i costi; decidere in certe casi di fare un passo indietro per evitare i conflitti .

L’Unicef, con il Programma “Per una Scuola Amica dei Bambini e degli Adolescenti” si propone appunto di affiancare i valorosi operatori della Scuola onde affermare e promuovere l’importanza essenziale dell’Educazione e dell’Istruzione e per raccomandare alla Scuola di “aprire” e “rafforzare” i propri orizzonti verso mete ineffabili e sostanziali di accoglienza e di pari dignità per tutti, in vista dei risultati irrinunciabili della effettiva maturazione globale di ogni allievo e della costruzione effettiva di una nuova era di umanesimo,di prosperità e di pace.

Prego le Scuole della Regione Calabria di riservare uno spazio di riflessione nella Giornata del 24 gennaio al tema prescelto dall’UNESCO e, se lo riterranno, di fare svolgere una ricerca agli Allievi circa le condizioni dei Minori nel mondo riguardo al Diritto all’Istruzione, compreso il proprio Paese.

I lavori, eventualmente prodotti, potranno essere inviati per email a questo indirizzo:</p> <p style="margin-bottom: 0.0001pt;"> Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ringrazio dell’attenzione e porgo cordialissimi saluti

Annamaria Fonti Iembo

Presidente Regionale Unicef Calabria

 

Convocazione Consiglio straordinario di Classe Prima-Scuola Primaria Simeri Crichi

Si pubblica in AREA RISERVATA -anno scol. 2019/2020 la convocazione in oggetto

 

Pagina 1 di 94

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.

Per approfondimenti VISUALIZZA L'INFORMATIVA